domenica 25 settembre 2016

LA MACCHINA DI DIO - ENERGIA PROIBITA: Ettore Majorana; l'energia libera esiste

venerdì 23 settembre 2016

La costituzione italiana mi autorizza a non pagare più le tasse...


La costituzione italiana mi autorizza a non pagare più le tasse...L’ART.53 DELLA COSTITUZIONE E L’ART.54 DEL CODICE PENALE MESSI INSIEME COSTITUISCONO UNA”BARRIERA” PER CHI È SOPRAFFATTO DALLE TASSE, MA NESSUNO VE LO DICE.
Art.53 della Costituzione
“Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività.”
Avete capito bene?
Bisogna pagare IN RAGIONE ALLA VOSTRA CAPACITÀ CONTRIBUTIVA, se non incassate non pagate…
Art.54 del codice penale
“Non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessità di salvare sé o altri dal pericolo attuale di un danno grave alla persona, pericolo da lui non volontariamente causato, né altrimenti evitabile, sempre che il fatto sia proporzionato al pericolo.”
Quindi NON È PUNIBILE CHI HA COMMESSO IL FATTO (di non aver pagato) PER ESSERVI STATO COSTRETTO DALLA NECESSITÀ DI SALVARE SÉ (dal collasso economico),DAL PERICOLO ATTUALE DI UN DANNO GRAVE ALLA PERSONA(danni psicologici, morali, depressione, ecc. dovuti al collasso economico).
Di seguito vi mostriamo un video di Alessandra Marazzi tenace imprenditrice e onesta cittadina che denuncia giustamente il peso insopportabile delle tasse facendo appello ai due articoli sopra citati.
Prendiamo esempio da questa donna coraggiosa e ribelliamoci a questa dittatura finanziaria che ci rende schiavi “inconsapevoli” di avere (ancora per poco,fino a quando non la renderanno “carta straccia”) alle spalle una costituzione che ci protegge.
Fonte tratta dal sito .

mercoledì 21 settembre 2016

I Segreti del Coral Castle - Sub ITA

martedì 20 settembre 2016

Richard Branson cancella l’orario di lavoro. I dipendenti devono essere felici


Richard BransonAbolito anche il limite ai giorni di vacanza. Per l'imprenditore britannico “i dipendenti si possono assentare un'ora, una settimana o un mese, senza che nessuno debba potergli fare domande, perché una persone felice lavora meglio”. La nuova politica è stata introdotta negli uffici di Regno Unito e Usa
L’aveva detto anche Larry Page, il numero uno di Google. “Per essere felici si deve lavorare meno. L’idea che tutti debbano lavorare freneticamente è semplicemente non vera”. Ma Richard Branson, fondatore e numero uno dell’impero Virgin (palestre, emittenti radio, compagnie aeree, etichette discografiche e molto altro), è passato dalle parole ai fatti: per i suoi dipendenti ha abolito l’orario di lavoro.
Perché “contano i risultati, non le ore che passi in ufficio”. Così sarà possibile assentarsi per “un’ora al giorno, una settimana o un mese, senza che nessuno faccia domande”. L’importante è che alla fine i progetti affidati a ognuno siano portati a termine con successo. Branson ha confermato di avere introdotto questa nuova politica negli uffici Virgin di Stati Uniti e Regno Unito. E, se tutto andrà secondo i suoi piani, “incoraggerò anche le aziende controllate a fermare il conteggio dei giorni di vacanza”.
Il 64enne imprenditore britannico, noto per le iniziative imprenditoriali innovative al limite della stravaganza (vedi Virgin Galactic, che vende viaggi nello spazio), ha teorizzato questa filosofia sul suo blog, oltre che nel libro “The Virgin Way: Everything I Know About Leadership“. L’idea alla base della teoria del manager, peraltro abbastanza simile a quella per lungo tempo adottata da Google, è che “i dipendenti dovranno decidere di andare in vacanza solo quando capiranno che la loro assenza non danneggerà le entrate dell’azienda, un altro collega o la loro stessa carriera”.
A ispirare il magnate inglese è stato un articolo che gli ha mostrato sua figlia, in cui si ricordava come Netflix, piattaforma statunitense che offre video in streaming, non tiene conto dei giorni di vacanza presi dai suoi dipendenti. “Ho un amico la cui società ha fatto la stessa scelta – si legge nel blog di Branson – e che ha visto un miglioramento in ogni ambito, arrivando a un picco sia rispetto alla creatività che alla produttività dell’azienda”. Di qui la scelta di adottare una politica lavorativa che permetta ai suoi dipendenti “di avere più tempo per la famiglia e per coltivare i loro interessi”, perché “una persona felice, lavora meglio”, conclude il rivoluzionario milionario.
Una ricetta che è stata adottata, almeno in parte, anche dall’amministrazione di un comune svedese. A Göteborg si è deciso di trattenere per meno tempo in ufficio i dipendenti, riducendo l’orario lavorativo dalle otto ore canoniche a sei (per un totale di 30 ore settimanali). Obiettivo: ridurre i giorni di assenza dal lavoro per malattia.
Fonte tratta dal sito .

lunedì 19 settembre 2016

Clowns da brivido stanno terrorizzando bambini, genitori e scuole in tutta l'America





Un'epidemia di avvistamenti di pagliacci raccapriccianti sta spazzando l'America, e le autorità non sanno ne chi o cosa ci sia dietro. In alcuni casi, i clown hanno espressioni orribili dipinte sui loro volti sono stati avvistati in piedi sul lato della strada, in agguato vicino al bordo del bosco o semplicemente in transito per la città a fissare persone a caso.  Ma in altri casi ci sono state segnalazioni di clown che in realtà tentano di attirare i bambini con doni, e ci sono state anche alcune segnalazioni di bambini in fuga da clown raccapriccianti da cui sono state inseguiti. Pur facendo ricerche per questo articolo, mi sono imbattuto in questi ultimi avvistamenti di pagliacci raccapriccianti in South Carolina, North Carolina, Ohio, Florida, Wisconsin, California, Alabama, Georgia e West Virginia. Questo è veramente un fenomeno a livello nazionale, e molti credono che peggiorerà con l'avvicinarsi di Halloween.

Questa tendenza del pagliaccio raccapricciante sembra sia iniziata con un caso molto preoccupante in un complesso di appartamenti in South Carolina ...
 Donna Arnold, una delle persone che risiedono presso il complesso residenziale che ha ricevuto la lettera, ha detto che ha chiamato l'ufficio dello sceriffo della contea  di Greenville invitandoli a uscire in giro a Fleetwood Manor dopo che suo figlio e altri hanno riferito di aver visto un  clown dietro il campo da basket. 
 "Ho pensato che fosse  il mio bambino a vedere queste cose", ha detto Arnold. "E poi il giorno dopo ho avuto la conferma da circa 30 ragazzi che me lo hanno riportato e mi dicono: 'Hai visto il clown nel bosco?
 Bruce Wilson, attivista della comunità, ha detto di  accertarsi e vedere negli appartamenti per assicurarsi che i bambini siano al sicuro, anche se gli avvistamenti si rivelano essere innocui.

Le autorità dicono che nella loro indagine in questo incidente hanno scoperto che i clown stavano avvicinando i bambini con l'intento " di convincerli a seguirli nel bosco facendogli vedere loro molto denaro ".

Almeno un bambino che ha personalmente interagito con questi pagliacci ha testimoniato " che avevano caramelle e che gliele avrebbe date se lo avesse seguito ".

Se persone vestite da clown o no, tentano di rapire i bambini con uno scherzo.

Non sorprende che questo caso , sia divenuto di risonanza nazionale, con titoli nazionali, e a quel punto sembra che tutta una serie di imitazioni ha iniziato a venire fuori allo scoperto. Di seguito  un articolo in settimana ha riassunto quello che è successo dopo ...
 Una settimana fa , un ragazzo in un appartamento a dieci miglia di distanza ha riferito di aver visto un uomo con una maschera da clown nei boschi vicino a casa sua. Più tardi quella notte , un ragazzo in un appartamento a soli tre miglia da Fleetwood Manor riferisce di aver visto un altro pagliaccio. Questo appartamento si trova anch'esso sul bordo di una zona boscosa. C'è stato un altro avvistamento locale il giorno successivo. Il giorno seguente, una donna ha detto alla polizia che vedeva un clown in piedi  fuori di una lavanderia a Greenville, che la stava semplicemente fissando. 
 Da allora, i clown hanno iniziato a mobilitarsi. Il giorno precedente, un ragazzo di 14 anni, a Columbus, Ohio, ha detto che un uomo che indossa una maschera da clown lo inseguiva con un coltello mentre il ragazzo stava andando alla fermata del bus della scuola. Meno di una settimana dopo, il settembre 5 , due ragazzi a Winston-Salem, NC, hanno sostenuto che un clown offriva caramelle, se lo avrebbero seguito nel bosco. Più tardi quella notte, una donna nella zona ha affermato che un clown ha cercato di convincerla ad andare nel bosco, solo che questo aveva un machete. Indossava guanti neri e una cravatta nera. La mattina dopo, nella vicina città di Greensboro, un uomo ha detto di aver visto un clown nei boschi dietro casa sua. Camicia gialla a pois, pantaloni blu.
Da quel momento gli avvistamenti di clown raccapriccianti non hanno smesso, e uno degli incidenti più allarmanti di tutto solo ha avuto luogo in McDuffie County, Georgia ...
 "E' stato questa mattina alle 6:30 quando siamo partiti da casa", ha detto Cameron Frails, che ha visto il clown. 
 Ma come Frails e il suo vicino di casa, Anna Rice, ha iniziato a camminare, hanno notato qualcosa. 
 "Era in piedi lì", ha detto Rice. "E io pensavo, 'chi è quel ragazzo dopo Cameron?'"
"Abbiamo visto un uomo  tutto nero, con una maschera da clown e una parrucca rossa", ha detto Frails. 
 Hanno detto di aver visto almeno due uomini vestiti di nero che veniva verso di loro tra i due rimorchi, così hanno iniziato a correre.
Ma questo non è l'unico rapporto di questi pagliacci raccapriccianti che cercano di inseguire i bambini. Ecco un altro dalla Georgia ...
 Secondo il rapporto della polizia, la donna ha detto che i bambini le hanno riportato che stavano lasciando il centro della comunità, e si stava facendo buio, era Lunedi sera , quando cinque persone indossavano vestiti e maschere da clown sono uscite da un furgone bianco , che,  hanno cominciato a inseguirli . 
 La donna 48°  ha pure detto alla polizia di aver visto un furgone bianco passare lentamente di fronte la sua casa prima dell'incidente supposto al centro della comunità dietro l'angolo, sulla McKinley Drive.
Un sacco di imitazioni  possono essere fatte con questo genere di cose come uno scherzo, ma le forze dell'ordine stanno cominciando a prendere questa minaccia molto seriamente.

Infatti, Time Magazine riporta che due scuole in Alabama "sono state bloccate"  Venerdì a causa di minacce di un gruppo conosciuto come " Flomo Klowns" ...
 Due scuole nel meridione del Alabama  sono state isolate e bloccate Venerdì a causa di pericolosi  messaggi su Facebook ed emoticon pubblicati sulla pagina ora cancellata di un gruppo chiamato 'Flomo Klowns.'
 I sinistri messaggi su Facebook  dichiarano: " Sta calando la stasera ," seguito da emoji revolver, e " io amo i bambini ." Un genitore ha contattato il Dipartimento di Polizia di Flomaton per dire che  al suo bambino erano stati inviati messaggi minacciosi da parte del gruppo. 
 Gli ingressi alle Flomaton High School, che ha circa 400 studenti, e alle elementari Flomaton , che ha circa 300 studenti, sono stati bloccati, così  le porte interne. Gli ufficiali locali e gli sceriffi assicurano che  il cortile della scuola segue la procedura di protocollo, nella relazione di AL . 
 Penso che questo è un altro esempio di come sia divenuta contorta e malata la nostra società. Ci sono molte persone squilibrate là fuori che diffondono  il terrore, e le storie iniziali dei pagliaccio  hanno ispirato e capitalizzato questa tendenza.
Se  si è in grado di riprendere una fotografia o qualche video di questi raccapriccianti clown, non esitate a contattarmi. "Killer" con costumi di pagliaccio sono estremamente popolari durante la stagione di Halloween, e ho la sensazione che questa ondata di terrore  andrà a intensificarsi mentre ci avviciniamo alla fine di ottobre.

Una fotografia di un clown inquietante che è stata presa sulla Simmons River Road nei pressi di Duhring, West Virginia ha ottenuto un sacco di attenzione sui social media. E' stato originariamente pubblicato da Karen Mann Hicks su Facebook, ed è possibile vederlo  qui ...



Speriamo che questa mania dei pagliacci raccapriccianti  svanisca presto,  è un modo veloce per individui profondamente disturbati di  "far risonanza nelle news", e quindi sembra probabile che ci saranno ancora più emulazioni.

Tutti coloro che sono tentati di vestirsi da clown terrificanti per terrorizzare i bambini dovrebbero essere consapevoli del fatto che la polizia di tutto il paese li sta prendendo molto sul serio, e gli arresti saranno probabilmente il primo segno di guai duraturi.
Fonte tratta dal sito .

domenica 18 settembre 2016

David Icke: impongono un’orrenda agenda che include l'uso cinico delle emozioni


Il bambino Omran e David IckeTraduco nel seguito il videocast di David Icke, del 26 agosto 2016, ovvero il discorso che settimanalmente pubblica per gli abbonati ma di cui si può anche molto vedere pubblicamente sul suo sito www.davidicke.com. Il link specifico della presente traduzione è questo: https://www.youtube.com/watch?v=Hgo3uonbInE
Questa settimana parlerò della cinica manipolazione delle emozioni da parte di un network globale e dei suoi agenti e delle famiglie di lignaggio, incapaci di sentire emozioni nel modo in cui la più parte delle persone invece le sente.
Con questo intendo la loro incapacità di sentire empatia, di mettersi nell’emozioni e nelle conseguenze delle loro azioni, ragion per cui possono continuare a bombardare innocenti perché non sentono alcuna conseguenza emozionale per la sofferenza creata alle persone. Se da un lato questo network ha questa totale incapacità di sentire emozioni umane, dall'altro è particolarmente capace di manipolare quelle emozioni che non sa sentire. E questo ovviamente in riferimento alla popolazione che è presa di mira.
Naturalmente tutti noi abbiamo visto la foto del bambino Omran, foto che ha fatto il giro del mondo di recente, scattata dopo un attacco in Siria e che ci ricorda quella dell'altro piccolo trovato morto sulla spiaggia, mesi fa, che con altri stava scappando dal terrorismo e dalla guerra in Siria, nel tentativo di raggiungere l’Europa.
Quando si vedono foto come queste, è impossibile non sentire un'enorme quantità di emozioni. E così dovremmo i fatti fare. È straziante vedere quello che succede ad una enorme quantità di bambini. Ma la manipolazione delle emozioni ci può anche portare ad accettare di credere cose, che sono perfettamente funzionali al programma di coloro che hanno fatto sì che tutto ciò accadesse.
Questo perché l’emozione reagisce, non si ferma a riflettere e a guardare il quadro più grande della situazione. Non tira un respiro di sollievo, non guarda cosa c'è dietro… no semplicemente reagisce.
Come possibile non comprendere una reazione emotiva davanti a immagini come questa?
Ma dobbiamo essere svegli e scaltri, se non vogliamo essere manipolati dalle nostre reazioni emotive.
Per esempio: salta fuori che la foto al piccolo Omran, di 5 anni in Aleppo, è stata fatta da un uomo che è collegato ad un gruppo terroristico che di recente ha decapitato un piccolo bambino palestinese.
Quindi sorge la domanda: ma perché esponi questa fotografia?
Perché la fotografia della sofferenza di questo piccolo, quando sei collegato ad un gruppo che ha decapitato bambini?
Quello che è successo, naturalmente, è una reazione emotiva a quella immagine e la narrativa che la accompagna, è che Assad e soprattutto i Russi sono responsabili di questo. E naturalmente le menzogne sul fatto che Assad stia uccidendo la sua gente. Menzogne per giustificare l'invasione della Libia e la partenza di questa pazza folle malata guerra in Siria.
Poi dobbiamo osservare anche l'uso dell’immagine: per esempio quella del piccolo bambino sulla spiaggia, mesi fa. Fu appena dopo che questa immagine venne messa in circolazione, quando le persone erano comprensibilmente in una modalità di reazione emotiva, che persone come Angela Merckel, in Germania, hanno aperto le porte a numeri illimitati di migranti.
Ricorderete che in quei momenti, quando i migranti affollavano i treni, in Germania c'erano i tedeschi sulle banchine dei treni che applaudivano. Perché tutto questo?
Perché nelle loro menti, a causa della reazione emotiva all'orribile immagine, coloro che scendevano dai treni venivano percepiti come fossero tutti quel bambino sulla spiaggia. È quindi la reazione è stata dire “vieni vieni”.
Naturalmente la Germania vede ora la situazione dei migranti in ben altro modo. ma le emozioni soprattutto la manipolazione delle emozioni han fatto il loro lavoro.
E queste è solo un esempio della reazione emotiva che esclude le tonalità di grigio, il quadro più grande della situazione e vede solo i puntini, ovvero le risposte emozionali.
Naturalmente dovremmo dare accoglienza ai rifugiati di quei territori ma il punto è che in quella grande risposta emotiva, durante quel tempo di cui ho parlato, sono arrivati nei paesi europei enormi quantità di migranti, che non stavano scappando da nulla, ma erano semplicemente opportunisti che cavalcavano l'opportunità di arrivare in Europa.
E naturalmente in termini di numero e di scontri con le culture, tutto questo ha causato enormi problemi ma è esattamente ciò che questa “Mano Nascosta”, voleva.
Se guardate persone come George Soros, e tutti i soliti sospetti, se guardate Angela Merkel, che è controllata nel suo DNA da questa “Mano Nascosta”, costoro sostengono tutti questa enorme e continua massa di migranti verso l’Europa.
Costoro sostengono vogliono questa enorme migrazione in Europa per una serie di ragioni, e di questo ho già parlato in un mio video che esiste su YouTube, forse circa un anno fa, in cui ho spiegato perché la crisi dei migranti era manipolata ed è stata scatenata e perché sta succedendo.
Una delle ragioni comunque è che vogliono uno scontro di culture, di fatto vogliono una guerra civile in Europa. Abbiamo avuto il capo della polizia francese che ha detto che la Francia è sull'orlo di una guerra civile, per non dire cosa sta succedendo in Germania, dove dicono ai cittadini che il terrorismo è qualcosa con cui devono convivere e che devono fare scorte di cibo e di acqua. Tutto questo è stato usato per creare disordini, tumulti in Europa perché vogliono trasformare la natura dell’Europa, ovvero disfare i paesi e trasformarli in regioni europee.
Uno dei maggiori ostacoli a tale loro fine, è il senso che degli individui hanno della propria cultura, il loro nazionalismo. Così tanto più creano caos e distruggono e dividono per governare (divide et impera), tanto più le persone non resisteranno a questa trasformazione, cosa che invece farebbero altrimenti.
L'emozione non tende a vedere le sfumature di grigio, perché sono bianco e nero. Quindi i migranti sono buoni o sono cattivi. Mentre il problema è chi entra in Europa e per quale ragione. Allo stesso modo ci sono queste reazioni emotive verso i Musulmani, come se fosse demonizzata tutta una popolazione con una parola “sono musulmani”.
SI, ci sono terroristi Musulmani e Musulmani profondamente disturbati ma persone profondamente disturbate ci sono in tutte le culture. Io posso solo parlare della mia esperienza e i musulmani che io ho incontrato il Medioriente, ma anche in giro per il mondo, sono stati tra le persone più gentili, più carine e più generose che ho mai incrociato.
Per esempio c'è stato un articolo su un quotidiano britannico questa settimana, di una scrittrice che descriveva le sue esperienze in Aleppo, giusto per ritornare sulla immagine di Omran.

“Prima che scoppiasse la guerra, ho passato una delle settimane più felici della mia vita in Aleppo. Si, il paese è governato da un dittatore, Assad, ma le persone erano molto accoglienti, gentili, i bambini vestiti modo elegantemente che camminavano mano nella mano, in coppia andando a scuola, che giocavano felici nelle strade… o aiutavano nei negozi dei loro genitori nei molti suk. Salutavano sempre gli stranieri con un gioioso “good morning”, in inglese con una cortesia così calorosa come il loro sorriso. I Siriani avevano un'alta considerazione della istruzione, era ciò che volevano offrire per dare migliori condizioni di vita ai loro figli. Una sera, quando mi ero persa in Aleppo, chiesi aiuto ad una donna che era appoggiata alla porta d’ingresso che dava sulla strada. Le mostrai la cartina nella mia guida e le chiesi dove devo andare per arrivare lì. Si voltò verso la piccola che era in casa e la chiamò per portarmi a destinazione, cosa che fece ridacchiando e parlando in inglese. Non doveva avere più anni del povero Omran… in ringraziamento le offrii del denaro ma mi guardò leggermente indignata e lo rifiutò, dopo essersi inchinata ed avermi regalato un altro splendido sorriso, prima di ritornare verso casa E ora non saprò mai se è ancora viva”.

Ecco quindi questo è il paese e questa è la vita che è stata distrutta dalla guerra in Siria. Ed è anche l'esempio del fatto evidente di come una reazione emotiva spesso dimentica che non tutti siamo uguali. La più parte dei musulmani sono persone pacifiche e non hanno nessuna voglia di bombardare nessuno.

Quello che vediamo continuamente invece è questa reazione emotiva, da ambo le parti, che consente che accadano cose come un'immigrazione illimitata e la demonizzazione di una etnia a causa di una reazione emotiva.
Dobbiamo veramente cominciare a pensare in modo dritto perché le emozioni impediscono questo e vi fanno reagire e rispondere con visioni unilaterali e affermazioni conseguenti sul mondo.
Quando osservate questa tecnica che io sto evidenziando da tantissimi anni e che ho sintetizzato con “problema-soluzione-reazione”, in cui segretamente si crea il problema, per cui si ha una reazione del pubblico e infine si offre la soluzione del problema che si è segretamente creato.
La parte cruciale di questa dinamica problema - soluzione - reazione, è la reazione ovvero quella emotiva in cui si chiede al sistema di fare qualcosa ed è spesso una reazione che giunge dalla paura. Per esempio un attacco terroristico in cui disperatamente si chiede “oh fate qualcosa”.
“Bene …quel che dobbiamo fare è toglierti la libertà,.. no non mi piace però …meglio che lo fate.”
Emozioni, emozioni ma dovremmo fare un passo indietro e guardare veramente ciò che sta accadendo. La ragione per cui questi bambini soffrono in questo modo e un numero incredibile di bambini nel mondo sta soffrendo e viene ucciso continuamente, è perché gli Stati Uniti e Il Regno Unito scatenano guerre nel Medioriente e cercano poi di celarle come “rivoluzioni del popolo”. E questo per seguire un'agenda che molto chiaramente risale a prima dell'11 settembre. Costoro alimentano questi conflitti armando e finanziando i cosiddetti terroristi che prendono il nome di ISIS, ma anche i “ribelli” che sono comunque soprattutto terroristi,ma che vengono chiamati “Esercito libero della Siria”.
Questo, quando tutta la faccenda in realtà è perché vogliono disfarsi di Assad. Di questo si è sempre trattato. E se i Russi non fossero entrati in gioco nel momento in cui lo hanno fatto, questo obiettivo l'avrebbero già raggiunto.
Altra follia è che le persone che sono responsabili di questo orrore sono anche coloro che lo condannano. E ora vi do un esempio di ciò che ha detto un ex Ministro degli Affari Esteri francesi, Roland Dumas, alla tv francese:

“Devo dirvi qualcosa. Ero in Inghilterra due anni prima dello scoppio della violenza in Siria, stavo occupandomi di altro. Mi incontrai con funzionari britannici di massimo rango, che mi confessarono di star preparando qualcosa in Siria. Questo era in Gran Bretagna non in America. La Gran Bretagna stava organizzando un'invasione di ribelli in Siria. Chiesero persino a me, sebbene non fossi più Ministro degli Affari Esteri, se avessi voluto partecipare. Naturalmente mi rifiutai. Questa operazione era stata preparata, preconcepita, pianificata. È importante sapere che nella regione [Siria] il regime siriano ha delle posizioni molto anti- israeliane,… ho questo dall’ex Primo Ministro israeliano che mi disse “cerchiamo di andare d’accordo con i nostri vicini, ma coloro che non sono d'accordo con noi saranno distrutti”.

Cerca 30 anni fa uno stratega israeliano, come lo definirono, stabilì che Israele dovesse seguire una strategia che è esattamente ciò che da quel momento si sta compiendo nel Medioriente. Quindi non vediamo i bambini devastanti dai bombardamenti degli Stati Uniti, da quelli britannici, da quelli della Nato da quelli francesi e da tutti gli altri che si mettono a bombardare, ma vediamo immagini emotive di coloro che si suppone siano stati bombardati da quelli che l'Occidente vuole demonizzare. Ovvero dalla Russia e dalla Siria.

Tutto ciò è un uso grottesco, uno sfruttamento, una manipolazione di piccoli bambini che soffrono per ciò che quelle forze hanno fatto e che mettono in azione emotiva, perché il tutto sia usato per scatenare emozioni nel pubblico, cosa che farà vedere alle persone la situazione nel modo in cui “loro” vogliono che sia vista.
Tutto questo fa vomitare ed è così importante che le persone non vengano trascinate in tali reazioni emotive, così da perdere la prospettiva di ciò che veramente sta accadendo.
E quel che sta accadendo è quello che fondamentalmente ha coinvolto Hillary Clinton, quando era Segretaria di Stato di Obama. Ovvero ciò che sta succedendo è che “la mano nascosta”, senza la capacità di sentire emozioni come l’empatia, sta manipolando l'umanità che invece ha quelle emozioni E lo fa in modo cinico per propri fini e dovremmo pensare con attenzione e fare un passo indietro, inspirare profondamente ed osservare il tutto da una maggiore prospettiva.
Quando queste immagini orrende così caricate emozionalmente ci vengono messi davanti agli occhi, dovremmo fare un lungo respiro perché se non lo facciamo continueremo reagendo nel modo che fa comodo all'agenda che sta causando, letteralmente causando la sofferenza estrema di questi bambini.
Fonte tratta dal sito .


giovedì 15 settembre 2016

Progetto HAARP: la realtà dei fatti sulle scie chimiche.