domenica 5 dicembre 2010

Rase al suolo le foreste in Malesia. Il fiume Rajang ricoperto da detriti di legno


Foreste distrutte, un grande fiume letteralmente soffocato da una valanga di detriti di legno.
Il Rajang – il fiume principale del Borneo – è letteralmente coperto di detriti di legno per una lunghezza di 30 miglia (circa 48 chilometri) in seguito alle forti piogge.
Il ministro dell’Ambiente l’ha definita una catastrofe naturale di gigantesche proporzioni. Ma si tratta davvero di una catastrofe naturale? Il Sarawak ospita la ultime foreste della Malesia e viene il sospetto che dietro una deforestazione tanto estesa e incontrollata vi sia una operazione di talgio illegale su vasta scala.
Secondo il ministro dell’Ambiente della Malaysia, i detriti di legno finiti nel fiume si sono accumulati in 40 anni, e sono scivolati giù in seguito alle frane provocate dalle forti piogge.
La valanga di legname ha distrutto ponti e ormeggi per le imbarcazioni. Fermi i servizi di trasporto lungo il fiume, vitali per i rifornimenti di merci nella zona.
Fonte tratta dal sito .

1 Comment: