giovedì 14 aprile 2011

Terremoto in Giappone: strani bagliori nel cielo prima del sisma


Quando le persone sentono parlare di HAARP e terremoti artificiali, pur di non credere alle evidenze si inventano ragionamenti del tipo: “se ci fosse stato un invio di onde elettromagnetiche ad alta intensità da parte di un sistema di antenne, allora si sarebbe notato qualcosa nel cielo, un qualche intenso bagliore, una sorta di scarica simile al fulmine o qualcosa di simile”l. Forse non sanno che tali bagliori sono stati notati poco prima del terremoto nel Sichuan (Cina), del disastroso terremoto in Cile di circa un anno fa, e anche del recente terremoto in Giappone, mentre notizie simili provengono persino dall'Iran. La conferma questa volta non ce l'abbiamo solo in questo video pubblicato su youtube, ma persino in un servizio del telegiornale di Studio Aperto (Italia 1).



Il servizio di studio aperto conferma che tale bagliore è stato notato da mole persone in Giappone e che lo strano evento ha fatto molto discutere l'opinione pubblica. Incredibile a dirsi studio aperto parla della stazione HAARP di Gakona e del suo legame coi terremoti artificiali.

Nel frattempo, sempre di giorno 11 (aprile questa volta) si è verificato l'ennesimo terremoto di forte intensità in Giappone, ancora una volta a 10 km di profondità (ma qualche fonte riporta 13 km, la grande confusione su questi elementi caratterizzanti del sisma come epicentro ed ipocentro, lascia molto perplessi) e (colmo della sfortuna, o precisione mirabolante?) nella stessa prefettura della centrale nucleare di Fukushima. Ovviamente pur essendoci diversi elementi che fanno sospettare l'ennesimo terremoto artificiale è difficile avere certezze, anche perché certi dati che prima ci permettevano di trarre certe conclusioni non sono più accessibili. Abbiamo già mostrato con dovizia di particolari come le incredibili coincidenze mostrino con certezza che certi devastanti terremoti degli ultimi anni (compreso quello dell11 marzo 2011 in Giappone) siano stati scatenati artificialmente (presumibilmente con l'uso di forti emissioni di onde elettromagnetiche da stazioni antennistiche come HAARP o simili). Ma se davvero è così allora di chi è la colpa? Non crederete forse che si possa davvero imputare la colpa di simili eventi disastrosi ai soli Stati Uniti nel cui territorio si trova HAARP? Non penderete davvero che gli USA abbiano colpito il Giappone con un sisma artificiale per questioni di predominio? O forse siete davvero disposti a credere che nessuno nel mondo sappia dell'esistenza delle armi sismiche, che nessun geologo (i geologi, già, quelli che negano l'esistenza delle scie chimiche!) si sia reso conto delle anomalie di certi terremoti, che nessuno in un paese così tecnologicamente e scientificamente avanzato come il Giappone non si sia accorto di niente, che all'interno degli eserciti dei paesi più avanzati nessuno sappia niente? La verità è invece che TUTTI ad un certo livello, sono corresponsabili e colpevoli di questi tragici eventi, TUTTE LE NAZIONI, TUTTI I GOVERNI, TUTTI GLI ESERCITI, chi per responsabilità e coinvolgimento diretto, chi per omertosa omissione di denuncia di queste terribili "armi ambientali". Nel caso delle scie chimiche, in tutti gli stati si utilizza la stessa tecnologia per spruzzare i medesimi veleni, come fare allora a pensare realmente a nazioni che si trovino davvero in competizione politica od economica l'una con l'altra? Del resto come pensare che gli USA abbiano usato un'arma sismica per questioni di predomino sul Giappone? La ricaduta delle sostanze radioattive sul suolo americano è già molto pesante, e di certo chi fa certe cose sa bene che le centrali nucleari nipponiche sono a rischio di fallout in caso di forte terremoto. Nell'ottica di un paese che vuole dominare sull'altro farsi piovere addosso tutte quelle sostanze radioattive non sarebbe certo una trovata intelligente. In realtà l'unica spiegazione plausibile è che il Giappone era l'obiettivo più semplice dove indirizzare un'arma tettonica per ottenere una devastazione non solo locale, ma planetaria, dove scatenare non solo un terremoto, ma un fall-out radioattivo. L'obiettivo insomma è quello di irradiarci tutti e ridurre la popolazione del pianeta, anche grazie alla diminuzione della fertilità dovuta alle radiazioni. Perché allora tutti o quasi tutti quelli che parlano di terremoto artificiale puntano il dito su HAARP indicando direttamente o indirettamente gli USA come demoniaca potenza mondiale? Forse qualcuno ha interesse in un prossimo futuro ad incolpare gli USA (e magari Israele, il loro fedele alleato) facendone il capro espiatorio, nonostante si sappia che installazioni simili ad HAARP si trovano in diversi altri paesi? E tutta questa gente che parla tanto di terremoti artificiali e di 11 settembre (anche lì si indica solo la responsabilità degli USA e di Israele) ma non di scie chimiche non è sospetta? Probabilmente sì, ma di questo ci occuperemo in un prossimo articolo. PS: non pensiate che le potenze che si possono contrapporre agli USA (Russia e Cina in particolare) siano degli stati benevoli e democratici; tali paesi sono infatti delle dittature travestite da governi legittimati dal voto delle urne. Fonte tratta dal sito .

0 Comments: