venerdì 20 aprile 2012

In un documento del 1991 Sachs spiega le allucinanti strategie dell'Onu



In questo editoriale trattiamo di un interessante documento pubblicato nel 1991 dal professor Sachs sulle strategie dell'Onu e su cosa ci aspetterà nei prossimi venti anni.
Il documento è facilmente reperibile, ho messo il link e voi stessi potete constatare che il prigioniero vi riporta sempre dati confrontabili e riscontrabili. In un documento redatto nel 1991 il professor Sachs (qui il medesimo documento all'indirizzo web dell'Unesco) rintracciabile tra i vari documenti dell'unesco, presenta le strategie da qui al 2041 (parliamo di una revisione del 1991-2011 ci rimangono altri venti anni).
Ora come potrete notare dal documento, molte delle cose predette dal professore si sono avverate in modo abbastanza inquietante e le possiamo riscontrare nella vita di tutti i giorni mentre molte devono ancora avverarsi e ho paura che purtroppo si avvereranno molto presto. Questo documento chiamato: i prossimi quarant'anni: strategie di transizione per il green path virtuoso per il Nord/sud/est/globale (da notare il GLOBALE) spiega in modo bizzarro e abbastanza inquietante le strategie del Nuovo Ordine mondiale per tutti noi.
Ci sarebbe molto da dire su questo documento UNESCO ma prendo due piccole parti del documento che secondo me sono molto interessanti che riguardano la creazione di un governo sovranazionale (leggi dittatura) e una forzosa sterilizzazione della popolazione per difendere la Spaceship Earth (così la chiama Sachs).
Ecco la prima parte inquietante nel documento leggiamo:
Al fine di "stabilizzare" la popolazione della parte sud del globo, oltre ovviamente le guerre o le epidemie o la mera campagna per il controllo delle nascite e la distribuzione di contraccettivi è stato provato che sono state chiaramente inefficienti. Le politiche sulla popolazione non sono un sostituto alla politica ma una parte del pacchetto sviluppo che inizia dalle condizioni economiche sociali nei paesi per essere DAVVERO EFFICIENTI, bisogna applicare dei metodi DEMOCRATICI PER FORZARE le politiche sulla popolazione che richiede una serie di misure (interrelated? si legge male) collegate tra loro sono ancora molto indietro.
Capito? Eh si, le misure epidemiche e di guerra, non sono bastate! Che vuol dire? Vi lascio giudicare cosa intendesse Sachs in questo passaggio... Non so a voi ma non sembra che il professore qui dica che le "altre" politiche di stabilizzazione della popolazione tra cui GUERRE e EPIDEMIE non sono servite? Inquietante! Alla fine propone "democraticamente" di obbligare la popolazione ad essere in pratica sterilizzata e alla faccia della democrazia!
Un altro passaggio interessante lo abbiamo più avanti nella lettura di questo "istruttivo" documento dei signori del regime globale.
Leggiamo:
Un altro cambiamento istituzionale a livello delle nazioni unite dovrebbe prendere forma creando una autorità di alto livello morale per dare a tutti gli attori (si indica le nazioni) la possibilità di potersi appellare quando i diritti fondamentali venissero meno. Un macchinoso ed esclusivo gruppo intergovernativo non può giocare questo ruolo.
Chiaro no? Eccolo che di nuovo dal fumo sulfureo dell'Onu riappare per l'ennesima volta il concetto di NWO! Non poteva nemmeno qui mancare un appello alla costruzione di un organismo dittatoriale che dica a tutti cosa dobbiamo e cosa non dobbiamo fare, oltre a dire chi deve rientrare nelle cosiddette "politiche di popolazione" e chi no. Altro documento che prova quello che il prigioniero e tanti altri denunciano ovvero che l'Onu sia voluto e gestito dagli Illuminati/Nwo.
Una nota interessante: nella relazione si cita un libro di Giorgio Ruffolo: potenza e potere che spero poter leggere per approfondire per comprendere meglio determinati meccanismi inerenti alla documentazione del professor Sachs all'Unesco.
Sempre All'Erta...

Fonte tratta dal sito .

0 Comments: