sabato 30 novembre 2013

RIMINI: ECCO UN AEREO CHE ATTERRA DOPO AVER DISPERSO SCIE CHIMICHE!

RIMINI (anno 2013): AEREO SCIE CHIMICHE IN FASE DI ATTERRAGGIO - FOTO S.F.

di Gianni Lannes


Visto che l'eterodiretto Governo Letta è connivente, se la magistratura italiana, ovvero le varie Procure competenti territorialmente in tutti i capoluoghi di provincia non interverranno immediatamente a sequestrare i numerosi aerei impiegati ogni giorno dalla Nato per disseminare di sostanze tossiche come l'alluminio e il bario l'aria che respiriamo, attentando alla vita di milioni di persone ignare ed inermi, allora sarà la gente, ossia il popolo sovrano ad occupare in massa gli aeroporti civili e militari che accolgono in Italia nella massima discrezione questi strumenti di malattia e morte.  Ve la dovrete vedere contro milioni di padri e madri di famiglia!

Il ministro della Difesa - Mario Mauro - è ufficialmente avvertito: sappiamo a menadito tutti gli scali aeroportuali in Italia interessati  dall'attività bellica segreta. L'esperimento su milioni di cavie inconsapevoli deve terminare per sempre: mettetevelo bene in testa e arrendetevi all'evidenza! Un consiglio spassionato: questa volta risparmiatevi le minacce perché non mi scalfisocno per niente.

Il negazionismo è un crimine contro l'umanità.

 RIMINI (anno 2013): AEREO SCIE CHIMICHE IN FASE DI ATTERRAGGIO - FOTO S.F.


Ecco la vergognosa risposta a scaricabarile del Quirinale ad una signora che ha chiesto conto delle scie cimiche:
Fonte tratta dal sito .

0 Comments: