giovedì 3 novembre 2016

Terremoti, HAARP: “abbiamo la conferma che il sisma è indotto” …e da chi

Da Tanker Enemy, attraverso le dichiarazioni del ricercatore Rosario Marcianò, apprendiamo questa notizia.
“Abbiamo la conferma che il sisma è indotto. La mappa si riferisce al Centro Italia ieri. Forti emissioni elettromagnetiche ed onde ELF ed ULF di ritorno dalla ionosfera hanno indotto il sisma nelle Marche. Siamo tutti su una polveriera, poiché le alterazioni ionosferiche “provocano” terremoti e non lo dico io, ma la stessa N.A.S.A., pochi giorni dopo, guarda caso, il sisma in Abruzzo, nel 2009.
haarp-nov-02
L’ipocentro poco profondo e la genesi del sisma avvalorano la tesi del terremoto artificiale, scientificamente voluto, in un periodo politico difficile per il Governo Renzi, laddove sarebbe venuto utile un nuovo evento che distraesse l’opinione pubblica dalla questione “Referendum” e da altre mille magagne di questo Governo illegittimo e dittatoriale.
Risultati immagini per haarp terremoti indotti
terremoto
Si chiama effetto rimbalzo o “bunching”. La ionosfera viene riscaldata (e quindi gonfiata verso l’alto) con l’emissione di impulsi ad alta frequeza sfasati di tempo e frequenza (es. 10.000 hz e 10.006 hz) e che creano una risonanza ELF ed ULF verso terra. Quindi, una volta interrotto il segnale, la ionosfera ritorna velocemente alla sua forma naturale, creando un effetto domino verso gli strati di atmosfera sottostanti nonché sulle faglie, già sollecitate dalle bassissime frequenze che risultano dallo sfasamento di fase creato da due impulsi inviati con piccola distanza di tempo l’uno rispetto all’altro.”
haarp1173-nov-02
“I conti tornano anche di più, visto che due giorni dopo il sisma abruzzese, la NASA annuncia:

N.A.S.A.: i terremoti sono prevedibili

WASHINGTON, U.S.A. — La N.A.S.A. scende in campo con un annuncio rivoluzionario sulle previsioni sismiche. Secondo Stuart Eves, che lavora presso l’agenzia americana, vi sarebbe sempre una stretta correlazione tra i terremoti che superano il quinto grado della Scala Richter e particolari perturbazioni che avvengono nell’atmosfera più alta, la ionosfera.
Loro stimolano la ionosfera (e provocano i terremoti) e poi invertono i fattori, affermando che le aberrazioni nella ionosfera possono evidenziare sismi di magnitudo superiore a 5 gradi Richter.”
di Rosario Marcianò


Redazione Segnidalcielo



riferimenti: tankerenemy.com

MA NON E’ FINITA QUI,
E’ STATO SCOPERTO DI PEGGIO

E’ Israele responsabile del terremoto che ha portato la distruzione in Italia?

fonte : Jim Pietra
chemtrailsplanet.net
Aggiornamento: Israele dice: I TERREMOTI IN ITALIA SONO  un “Castigo”
Il VICE MINISTRO d’ISRAELE (Likud ) KARA: “Sono sicuro che il terremoto è avvenuto a causa della decisione dell’UNESCO.”
Jim Stine: La mia risposta:  Questo equivale ad auto incriminazione!
E con la tecnologia dei terremoti che non è un  semplice mito o voce, tutti noi sappiamo che cosa significa!
Leggi l’ultima riga del articolo collegato, è “Dopo il recupero dal terremoto, Kara ha incontrato il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, e ha cercato di convincere il cardinale a cambiare la posizione del Vaticano sulla decisione dell’UNESCO.
CHE COSA??!!?? Posso immaginare quello che è stato detto:“Volete che vi spazziamo via con i terremoti? Abbiamo la tecnologia. Lo facciamo ovunque vogliamo. Quanti altri TERREMOTI VOLETE?”
La risposta è stata no, non siamo cambiando la nostra decisione sulla Palestina. E poi il TERREMOTO ha riprese con una magnitudo PIENA MAGGIORE alla prima.
Il Vice Ministro Ayoob Kara (Likud) ha provocato polemiche quando ha accusato che i due grandi terremoti che hanno colpito l’Italia Mercoledì scorso sono il risultato per il voto del Paese a favore di una risoluzione dell’Unesco che ha trascurato una connessione ebraica con il Tempio sul Monte.
Il vice ministro, che era in Italia, quando i terremoti hanno colpito, ha attribuito i disastri naturali alla volontà divina.
La risoluzione stessa ha suscitato una levata di scudi in Israele e tra la comunità ebraica internazionale, dal momento che hanno ignorato il collegamento ebraico ai suoi luoghi santi di Gerusalemme.
Kara era a capo di una delegazione israeliana al Vaticano dove era inviato a tentare di puntellare l’opposizione per la risoluzione. Kara è anche riuscito ad avere una breve conversazione con il Papa durante la sua visita.
“Passare attraverso il terremoto non era la più comoda delle esperienze, ma abbiamo fiducia che la Santa Sede ci terrà  al sicuro”, ha scritto Kara  nella sua nota.
“Sono sicuro che il terremoto avvenuto a causa della decisione dell’Unesco, e il Papa non è sicuramente d’accordo. Ha pure detto pubblicamente che la Terra Santa è collegata alla nazione di Israele “.
Dopo il recupero dal terremoto, Kara ha incontrato il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, e ha cercato di convincere il cardinale a cambiare la posizione del Vaticano sulla decisione dell’UNESCO.
Ynetnews.com Fonte: https://archive.is/aM6uB
Fonte: Jim Pietra
Fonte tratta dal sito .
leggi l’articolo della CNN 

0 Comments: