martedì 20 dicembre 2016

Artisti e canzoni contro il sistema

Francesco Guccini – La Locomotiva

La canzone italiana anarchica per eccellenza scritta da un Guccini in tributo alla tradizione popolare. E’ la messa in musica di un episodio reale del 1893 – un tentativo da parte di un macchinista di gettarsi contro – lui e la sua locomotiva – un treno di ricchi borghesi e aristocratici. Messa in chiusura di quasi ogni concerto, fa scattare tutti gli astanti in piedi a ballare col pugno sinistro alzato, in un’eccitazione collettiva che poco ha ormai a che vedere con la politica…


Canzone per un'amica, Auschwitz, Dio è morto insieme ai classici di sempre.





una canzone del Combo Farango  di qualche anno fa che già criticava il sistema mediatico italiano individuando in esso una delle ragioni di un blocco allo sviluppo democratico della società.no, non ci credo (canzone contro i giornalisti)




POVIA - Chi comanda il mondo 



Negrita "Il libro in una mano la bomba nell'altra"


Simone Cristicchi - Prete (versione NON censurata)



Modena City Ramblers - I Cento Passi



Daniele Silvestri - Quali alibi

Francesco Gabbani - Amen


Articolo 31 - Domani Smetto

0 Comments: