lunedì 16 ottobre 2017

L’FBI sta indagando migliaia di casi di “mutilazione di animali” negli Stati Uniti


Ci sono rapporti sulla scomparsa di persone che si presume siano state rapiti dagli alieni, un altro fenomeno ha causato un grande dibattito tra esperti in tutto il mondo: le mutilazioni animali.
I file declassificati dalla Federal Bureau of Investigation hanno rivelato che l’FBI ha indagato migliaia di casi di mutilazione del bestiame negli Stati Uniti da almeno negli anni settanta ma senza alcun risultato.
Le prime notizie dei bovini mutilati sono apparse negli Stati Uniti negli anni Sessanta, quando gli stati della Pennsylvania e del Kansas erano in gran parte limitati. Il fenomeno era ancora largamente sconosciuto al di fuori delle comunità di allevamento di bestiame fino al 1967, quando il Chieftain di Pueblo a Pueblo, Colorado pubblicò una storia su un cavallo chiamato Lady, mutilato in circostanze misteriose.
Poco dopo la storia fu raccolta dalla stampa in generale e distribuita in tutto il paese; questo caso era anche la prima caratteristica alla speculazione che gli esseri extraterrestri e gli oggetti volanti non identificati erano in qualche modo legati alla mutilazione.
Le cause sono state attribuite in particolare alla decomposizione naturale, predatori naturali, predatori criptici, extraterrestri, agenzie militari o governative riservate e sette. Le mutilazioni sono state oggetto di due indagini indipendenti federali.
Gli scettici sostengono che gli alieni non siano coinvolti, ma che il bestiame ritrovato mutilato è infatti il ​​prodotto di disastri naturali, di azioni malevoli da parte di sadici o altri soggetti e gruppi che sono “malati”. Ma i ricercatori UFO sostengono che le spiegazioni altrui non possono essere smentite a causa del fatto che quasi tutti gliinterventi di mutilazione degli animali vengono eseguiti con precisione chirurgica.
I bovini mutilati si trovano in tutto il mondo, ma soprattutto negli Stati Uniti come Dakota del Sud, Colorado, Kansas e Nevada, dove gli agricoltori hanno scoperto gli organi di bovini – occhi, naso, lingua, cuore, fegato, anus e genitali -remossi con precisione attraverso una tecnica simile al laser.
Inoltre, i documenti dell’FBI indicano chiaramente che le migliori menti investigative statunitensi non possono rispondere alla domanda del tipo: chi sta facendo questo?
Questo è soprattutto perché i residenti hanno riferito di aver visto misteriosi oggetti, così come strane luci nel cielo che circonda le aree dove i bovini mutilati sono stati ritrovati. Chuck Zukowski, curatore di  UfoNut.com  e un ricercatore che ha studiato mutilazioni di bestiame per decenni e ha detto in un’intervista a Sputink : “Nessun segno di predatore, niente segno di sanguinamento e nessun segno di lotta animale, nessuno! Le mutilazioni hanno continuato per secoli – gli americani nativi hanno anche storie di animali mutilati che si sono verificati prima che gli europei migrarono in Nord America “, ha detto a Zucchick al notiziario russo Sputnik.
Sebbene l’esatta natura della mutilazione varia da caso a caso, la mutilazione tipica può coinvolgere alcune o tutte le seguenti caratteristiche:
Escissione degli occhi, delle mammelle e degli organi sessuali. 
Estrazione dell’ano fino ad una profondità di circa 12 pollici.
La scissione della lingua e delle labbra. La rimozione di una delle orecchie.
Rimozione degli organi morbidi dal corpo inferiore.
La presenza di incisioni e tagli in tutto il corpo che sembrano essere state fatte da uno strumento chirurgico molto sofisticato.
Danni inspiegabili agli organi rimanenti, ma nessun segno di danni nelle aree circostanti.
Mancanza di segni di predazione (graffi, segni di denti, tracce del predatore) su o intorno al cadavere.
Il sangue non viene ritrovato nel corpo, ovvero sembra essere stato assorbito durante l’intervento di mutilazione.
Mancanza di rifiuti.
Fonte tratta dal sito .

0 Comments: