domenica 29 aprile 2018

"MACERATA BENE"... STORIE DI RITUALI A BASE DI SESSO E SANGUE

Nelle Marche negli ultimi decenni sono scomparse ufficialmente almeno 567 persone, molti tra questi ragazzini e minori, di alcuni di loro non si sono mai trovati i corpi, mentre di altri sono stati talvolta ritrovati i resti seppelliti in zone franche al riparo da occhi indiscreti e pronti ad essere riesumati per ricattare alcuni ambienti di potere e per strumentalizzare a fini politici attraverso messaggi in codice sviluppati su omicidi e mattanze rituali determinate persone che hanno facoltà di tradurre la grammatica sacrificale.
I livelli rituali degli omicidi, dei rapimenti spesso per fini pedofili e delle violenze sono i seguenti:
1- Zone "magiche" vengono scelte da ambienti particolari per rapire bambini, ragazzi, persone
2- Ambienti particolari che ospitano persone altolocate, militari, uomini di chiesa, massoni, facoltosi imprenditori e uomini di potere, attraverso personale mafioso, mercenari, rapiscono persone per abusarne sessualmente e , talvolta, per torturarle fino alla morte.
3- Ambienti della magistratura collusa, ambienti magici e reparti esoterici dei Servizi Segreti, avranno il compito di creare fake-news per depistare i terribili crimini e, soprattutto, ricattare ambienti, persone, ogni volta che il MACRO MONDO necessita di fare svolte politiche. Dovranno anche COMUNICARE iniziative di "gestione del potere" della sovrastruttura attraverso messaggi che utilizzeranno appunto i fatti di cronaca di cui sopra.



Da questo semplice e rodato schema criminale sacrificale si evince come il POTERE si muova e come gestisca l'informazione, i media che dovranno necessariamente depistare spostando il BERSAGLIO su comodi capri espiatori, o semplici fattorini del crimine, ieri i PACCIANI di turno, oggi gli stranieri di turno.
Pamela è stata MACERATA BENE, e prima di lei altre ragazze, uccise da questo mondo cattivo sempre affamato di sangue sacrificale.
Quindi esistono due realtà criminali, una di stampo puramente magico orgiastico che spesso culmina con la morte della vittima, perpetrato da ambienti verosimilmente simili a quelli descritti dal Fratello Kubrick in EYES WIDE SHUT, popolato dalle gerarchie del sistema e dell'alta società, e SOPRA di esso, una sovragestione che strumentalizza e manipola questo mondo per infilarci politici e vip del sistema per ricattarli, plasmarli e sigillarli. Questi saranno i loro araldi per sempre, fedeli esecutori di agende del Potere Costituito, kapo' e servi con lingue lunghe pronti a firmare qualsiasi legge impopolare, illiberale e distopica venga a loro ordinata.
Ultimamente abbiamo assistito al rituale della povera PAMELA, vittima sezionata e lasciata in bella vista dentro due valigie presso la villa MONTI in provincia di Macerata, vittima probabilmente di questi ambienti e strumentalizzata dalla SOVRAGESTIONE che, dopo aver indicato i soliti capri espiatori o semplici fattorini del crimine (nigeriani), attraverso i media collusi ha mandato multi-messaggi (sottili e meno sottili) a chi di dovere riguardo la politica interna (elezioni, vittoria, utilizzatore della vittoria) ed a quella estera.
Lo stesso schema accade in quasi tutti i paesi del mondo con le dovute differenze culturale, ma il sacrificio per ingraziarsi gli Dei è uno schema ancestrale che riguarda tutto il mondo e tutte le culture "civilizzate".
Dopo le elezioni, una volta che sono stati scelti e puniti i capri, sono venute fuori notizie che avrebbero meritato più rispetto ed attenzione da parte dei media e degli inquirenti, ovvero, del ritrovamento di resti di scheletri ed ossa, presumibilmente di bambini e ragazzi nelle zone limitrofe a Porto Recanati e Macerata, notizie apparse e poi sparite, quasi a significare: " Attenzione, possiamo tirare fuori scheletri dall'armadio". Notizie che avrebbero dovuto mobilitare media ed opinione pubblica per capire i legami tra le tante sparizioni e il curioso ritrovamento di resti.
Non solo, pochi giorni fa, mentre i nostri nuovi condottieri giocavano a NON fare il nuovo governo in attesa del RISOLUTORE FINALE (Governissimo, Governo del Presidente, Governo Tecnico), sempre i n punta di piedi, trapelava dai media una notizia a dir poco clamorosa, sempre a MACERATA, a questo punto terra dannata dagli Dei...
La notizia terribile in questione è venuta a galla per merito di una denuncia rimasta inascoltata.
Una ragazza dal nome di fantasia “Selvaggia” è stata intervistata da Angela Caponnetto per RaiNews 24.
Pare sia emerso un giro di prostituzione minorile e droga in cui sarebbero coinvolte persone della cosiddetta “Macerata bene” che utilizzano come manovalanza gruppi di immigrati, in particolare nigeriani.
Gente insospettabile e ranghi della buona borghesia ed aristocrazia italica che partecipa a festini a luci rosse dove vengono drogate, abusate e talvolta uccise giovani vittime, episodi che sarebbero stati denunciati alle autorità di polizia, senza però che ne siano seguite indagini: di qui l’accusa di “insabbiamento”.
Interpellata telefonicamente in merito, la Questura al momento non ha ritenuto di commentare.

-La ragazza racconta in maniera dettagliata e credibile che circa 10 anni fa, quando era un'adolescente minorenne, fu obbligata dal fidanzato che aveva allora ad entrare in un giro di baby squillo. 
Parla di una vera e propria organizzazione con al centro i notabili della zona: avvocati, professionisti, massoni, politici, imprenditori e addirittura noti esponenti della Polizia di Stato che si ritrovavano in un casale nelle campagne maceratesi che potrebbe essere una villa nella frazione Sant'Egidio di Montecassiano.
Lì, prosegue, si incontravano molti noti esponenti della borghesia locale per intrattenersi con ragazzine giovanissime, molte delle quali, come nel suo caso, minorenni e organizzare festini a base di sesso e droga in contatto con esponenti della mafia nigeriana che procacciava sia lo stupefacente che le giovani, in genere loro clienti tossicodipendenti.
Sostiene, insieme ai genitori, di aver denunciato ben due volte alla procura di Macerata quello che avrebbe subito, ma che tutto fu messo sotto silenzio. Quelle denunce sono state insabbiate dalla Procura.
Parla apertamente di una vera e propria 'loggia massonica' che coprirebbe questi loschi giri al punto da far chiudere tutti e due gli occhi alla locale magistratura. 
Sempre secondo le sue accuse, infatti, il primo esposto fatto dai suoi genitori venne insabbiato per un anno, fino a quando fu 'riesumato da una seconda denuncia che però portò il Gip, su richiesta dei pubblici ministeri, ad archiviarle entrambe.
Fonte tratta dal sito .

http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Gli-insospettabili-nei-festini-a-luci-rosse-6e42f953-0a7e-4de0-8838-ddcb950c3969.html
http://www.repubblica.it/cronaca/2018/03/28/news/porto_recanati_trovate_ossa_umane_appartenenti_a_piu_cadaveri-192480783/
http://www.emmetv.it/2018/04/14/rainews24-a-macerata-giro-di-droga-e-prostituzione-minorile/
http://www.interno.gov.it/sites/default/files/allegati/slide_persone_scomparse.pdf
https://www.cronacheancona.it/2017/05/23/sette-anni-dopo-nessuna-notizia-sulla-scomparsa-di-cameyi-mosammet/33213/
http://www.cronachemaceratesi.it/2018/02/03/omicidio-di-pamela-critica-lassociazione-penelope-il-nigeriano-doveva-essere-espulso/1062123/


0 Comments: